Una selezione di 15 studenti delle classi quinte di ogni indirizzo (scientifico, linguistico, delle Scienze Umane, LES) del Liceo Da Vinci partecipa al progetto nazionale Promemoria_Auschwitz, promosso dall’Associazione Deina, in collaborazione con l’Istituto storico Parri Emilia Romagna e ARCI Bologna.

Il progetto è pensato per accompagnare i giovani alla scoperta e alla comprensione della complessità del mondo che ci circonda a partire dal passato e dalle sue narrazioni, affinché possano acquisire lo spirito critico necessario a essere cittadini protagonisti nel presente.

Guardare alla storia della Seconda Guerra Mondiale, della Deportazione e della Shoah in chiave europea significa costruire la consapevolezza che i processi che ne sono stati alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella storia ha prodotto. La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti, e i viaggi della memoria contribuiscono a educare una generazione di giovani europei che siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide del presente.

Il progetto prevede un viaggio a Cracovia dal 9 al 15 Febbraio 2018: tramite attività educative di natura laboratoriale e con le visite al lager di Auschwitz-Birkenau, alla fabbrica di Oskar Schindler e al Ghetto di Cracovia, i nostri studenti hanno la possibilità di approfondire la conoscenza di alcuni temi centrali della storia del Novecento e di riflettere sui meccanismi di costruzione e narrazione della memoria collettiva.