:title:

5.1 CONDIVISIONE E COLLABORAZIONE

L’Istituto fonda la propria proposta su tre aspetti essenziali sia per l’acquisizione delle conoscenze, sia per lo sviluppo della personalità dello studente:

condivisione e collaborazione come caratteristiche costanti dell’ambiente educativo

acquisizione delle competenze chiave di cittadinanza come obiettivo prioritario del percorso di apprendimento

progettualità come metodo di lavoro per la diversificazione e l’arricchimento dell’offerta formativa. 

L’Istituto promuove un percorso formativo basato sull’interazione e sul dialogo tra tutte le componenti dell’Istituto, in primo luogo tra studenti e docenti. Il successo nell’apprendimento si fonda, infatti, sulla condivisione degli obiettivi da perseguire e dei metodi con cui operare, sulla trasparenza dei criteri di valutazione e sulla collaborazione nell’individuare difficoltà e problematiche e nel mettere in atto soluzioni efficaci. È la positiva interazione tra i diversi organi della scuola, nella specificità dei loro ruoli e funzioni, il presupposto essenziale perché il percorso formativo trovi piena realizzazione. 

Il Collegio dei docenti, presieduto dal Dirigente scolastico, stabilisce le linee fondamentali della proposta formativa dell’Istituto, i Dipartimenti elaborano contenuti e metodologie specifici delle varie materie, i Consigli di classe programmano i percorsi formativi e le attività più adeguati per i diversi gruppi-classe. Ciascuno di questi organi agisce sulla base di un confronto costante e aperto che consente un’ampia analisi delle problematiche e che mira al raggiungimento di soluzioni condivise, frutto dei diversi punti di vista. 

Un ruolo fondamentale svolgono poi le famiglie, con le quali la scuola si impegna ad avere un dialogo costruttivo, volto a favorire il processo di apprendimento e la crescita personale dello studente.

Il documento che stabilisce l’alleanza educativa tra scuola e famiglie è il Patto educativo di corresponsabilità, nel quale sono definiti e condivisi i reciproci diritti e doveri nel rapporto tra scuola, studenti e famiglie. 

 

IL PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

Per promuovere la formazione dello studente, la sua interazione sociale e la sua crescita civile è necessario stabilire una fattiva collaborazione e una relazione costante tra scuola, studenti e famiglie, affinché, nel riconoscimento dei reciproci ruoli, si supportino nel perseguire le comuni finalità educative. In tale prospettiva, l’art. 3 del DPR 235/2007 prevede che, contestualmente all’iscrizione alla singola istituzione scolastica, sia richiesta la sottoscrizione da parte dei genitori e degli studenti di un Patto educativo di corresponsabilità «finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, studenti e famiglie» (cfr. Allegato 3).

 

 

 

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.