Genetica del gusto e percezione

Il 3.12.2018 la classe 3A (Liceo scientifico con potenziamento delle discipline sperimentali) partecipa ad una attività di laboratorio presso l’Opificio Golinelli su tematiche di biologia molecolare, di fisiologia umana e genetica classica.

L’esperimento intende valutare l’associazione tra polimorfismo genetico e percezione fisiologica del sapore amaro attraverso test sensoriali e analisi di laboratorio. Lo studio dei polimorfismi genetici prevede anzitutto l’estrazione e la purificazione del DNA dei campioni in esame; quindi, tramite la reazione a catena della polimerasi (PCR), l’amplificazione di sequenze del gene della gustina; infine, la digestione dei frammenti con enzimi di restrizione specifici e elettroforesi del DNA tagliato.

Gli studenti possono così conoscere e sperimentare le principali tecniche di biologia molecolare quali estrazione, amplificazione, digestione, separazione confronto di sequenze di DNA, partecipando attivamente alla realizzazione di un progetto di ricerca sperimentale.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.